mercoledì 23 maggio 2012

RIASSUNTO - Puntata 655 di mercoledì 23/5/2012 "Fuga e furto fra Falkental e la ferrovia"

Puntata 655- Riassunto a cura di ARin 

Simon non è riuscito a fermare il treno e chiede al capo stazione informazioni sulle sue prossime fermate, poi lo insegue con la macchina! Nora dice ad Henning che non ha potuto parlare con Luisa perchè lei ha lasciato Falkental per sempre e Simon le è corso dietro! Henning è distrutto: l'alleanza con Nora gli ha permesso solo di rendere infelice la persona che ama, perdendola per sempre! Eva è sorpresa di fronte al comportamento di Ludwig e gli rinfaccia tutte le sue prediche sulla discrezione. Il maggiordomo spiega alla donna la situazione: vuole impedire la rettifica del matrimonio fra Lizzy ed il "cacciatore di dote" Delbruck, per questo sta cercando di impossessarsi del certificato di matrimonio.

Continua a leggere il riassunto dopo il salto...

Ludwig non può nascondere ad Eva che questa è un'idea di Annabelle "preoccupata per Lizzy". La cuoca è perplessa, poichè in tutto ciò Annabelle avrà sicuramente un secondo fine, ma per il bene di Lizzy decide di aiutare Ludwig!
Luisa, in treno, è sull'orlo delle lacrime. Con la scusa di offrirle un fazzolettino e una caramella, la sua vicina di posto, con lo sguardo "alla Eva" di chi la sa lunga, si fa raccontare tutta la sua storia d'amore con Simon, a partire dallo sguardo dietro la maschera fino ad arrivare al tradimento. Tutto il treno ascolta attentamente:)...Simon lo insegue!
Jan è impaziente di andare in municipio, ma Lizzy vuole prima comprarsi un vestito per l'occasione. Delbruck, anche abbastanza bruscamente, cerca di farle cambiare idea, ma poi l'asseconda per non esporsi troppo. Ludwig- Diabolik e la sua Eva Landmann-Kant hanno 2 ore di tempo per compiere la loro missione: lui frugherà nella stanza e lei farà "il palo", tossendo in caso di pericolo.
Dopo aver ascoltato, la vicina "grillo parlante" emette il suo responso: l'amore romantico non esiste e se il primo incontro può essere "destino" il resto è lavoro e lotta. Il vero amore non è quello che nn conosce crisi, ma quello che le supera, e scappare non aiuta di certo! (Grandee!) Luisa tuttavia è sfiduciata e stufa di lottare, poi in ogni caso per lei e Simon è tardi! La vicina non ne è tanto sicura poichè ha visto Simon salire sul treno...
Lizzy e Jan rientrano dallo shopping e lui sale in camera, Eva comincia a tossire come una pazza e cerca di trattenere Jan sulla porta parlando di cibo. Jan con i soliti modi da gentleman manda via Eva ed entra in camera! Per fortuna nessuna scenata...Uscito Jan, Eva rientra in camera e trova Ludwig nascosto nella cabina armadio con in mano il certificato!Evvai!
Henning è molto teso e in azienda tratta male Maike, Nora piange, stringendo una sciarpa di Luisa. Arriva Marianne in cerca di Simon e apprende da "miss crocodile Van Wayden" della fuga di Luisa e quindi di Simon verso destinazione ignota! Si lamenta di aver perso per sempre sua sorella, e l'ignara Marianne la consola pure!
Simon sul treno diverte tutti (Luisa compresa) raccontando le rocambolesche peripezie che l'hanno portato fin lì! Grazie ad una colletta del gentile "pubblico in sala" evita la multa del controllore in cerca del biglietto! Spiega ancora una volta le sue ragioni, chiede a Luisa perdono ed un'altra possibilità per il loro amore, invitandola a non arrendersi...Luisa afferma che è stato Simon ad arrendersi quando ha scelto di tradirla, decide così di scendere a Waldruh (capiremo mai come si scrive questo nome?:)
Jan non ha trovato il certificato e quasi se la prende con Lizzy, fatto sta che il matrimonio si rimanda! (espressione incredula di Richard). Ludwig consegna il certificato ad Annabelle, piacevolmente sorpresa dell'aiuto ricevuto da Eva. Lei però l'ha fatto solo per Lizzy.
Simon rimane sul treno, si è quasi convinto che Luisa non lo voglia più, la signora "grillo parlante" tuttavia lo invita a non demordere!

1 commento:

Lellaofgreengables ha detto...

Che poi come mi piacerebbe a assistere ad una scena del genere... in un tremo... farmi gratuitamente gli affari altrui...