martedì 8 maggio 2012

"Wege zum Glück - Spuren im Sand": la prima puntata (del 7 maggio 2012) della nuova soap tedesca


wegezumgluckspurenimsand
E' partita ieri in Germania la nuova soap che va sotto il titolo "Wege zum Glück" (ossia "La strada per la felicità") anche se non ha niente a che vedere con le trame della telenovela che stiamo adesso gustando qui in Italia su Rai3.

Il pubblico tedesco non ha accolto in modo entusiastico la nuova telenovela. Solo 990mila spettatori (per uno share del 9%), infatti, si sono sintonizzati sulla rete ZDF per assistere all'inizio delle vicende ambientate a Nordersund.

Di seguito, il video completo del primo episodio di "Wege zum Glück - Spuren im Sand". Dategli un'occhiata (anche se è in lingua tedesca) e lasciate un vostro commento con le vostre impressioni.
 

3 commenti:

Lellaofgreengables ha detto...

Sembra proprio una soap diversa rispetto a quella che vediamo ora... ma non male devo dire... Ma chissà cosa tramerà il fratello del protagonista...

Metius ha detto...

La nuova WzG ha un ottimo livello di qualità.
Le storie sono intriganti e la realizzazione è stupenda!
Le scene e gli scenari sono superlativi.

Peccato che il pubblico tedesco non stia apprezzando la serie.
Dai 990mila spettatori della prima puntata si è passati ai 760mila spettatori della seconda.

Bisogna dire, però, che non è affatto semplice in quella fascia oraria (ora come ora) conquistare un'ampia fetta di pubblico, dato che sulle reti concorrenti sono in onda programmi e telefilm "storici" e seguitissimi.

E' un peccato, però, vedere un ottimo prodotto come "WzG - Spuren im Sand" racimolare pochi consensi.

ARin ha detto...

Io non ho visto la puntata, però, in generale, mi sembra prematuro parlare sia di "pochi consensi" sia di "ottimo prodotto" quando siamo ancora alla seconda puntata. Per un primo giudizio aspetterei almeno la fine del mese! Aspetterei che le storie "ingranino" almeno parzialmente! poi, se merita,i consensi arriveranno! In ogni caso, nn capendo un H di tedesco, personalmente per giudicare aspetterò un'eventuale messa in onda in Italia!